facebook gooplus twitter youtube pinterest

testata-interna

Si è tenuta venerdì 12 luglio a Roma, nella sede della FAIP Counseling, l’Assemblea dei Soci di Federcounseling, che ha approvato il nuovo statuto e nominato il nuovo Consiglio Direttivo.

Il nuovo Consiglio, riunitosi subito dopo la conclusione dell’Assemblea, ha deciso al suo interno i diversi incarichi e responsabilità.

Auguri di buon lavoro alla Presidente Tina Bruzzese (ANCoRe), alla Vicepresidente Maria Cristina Counselor Falaschi (REICO), al Segretario Maurizio Mennella (AProCo), al Tesoriere Massimo Calanca (FAIP Counseling) e ai Consiglieri Chiara Bartoletti (AICo) e Tommaso Valleri (AssoCounseling).

Finalmente, dopo alcuni mesi di crisi e difficoltà, la Federazione delle Associazioni di Counseling riprende il suo cammino, con l’obiettivo di tutelare e di sviluppare la professione ed il ruolo del Counseling nella società italiana.

Avendo seguito da circa un anno, dopo la mia elezione a Presidente FAIP Counseling, il processo di cambiamento in Federcounseling, voglio ringraziare sia le Associazioni che la compongono (ANCoRe, REICO, AProCo, AICo, AssoCounseling, oltre a noi di FAIP Counseling), sia i loro Presidenti ed i rappresentanti che hanno lavorato per rilanciare la Federazione. In particolare voglio ringraziare Maurizio Mennella, Presidente di AProCo, per la tenacia, la concretezza e la pazienza con cui ha svolto il ruolo di coordinatore nei lunghi mesi preparatori dell’assemblea di venerdì 12 luglio; Tina Bruzzese, Presidente di ANCoRe, in particolare per essersi assunta la non facile responsabilità di nuovo Presidente Federcounseling; Maria Cristina Falaschi, Presidente di REICO, per la sua precisione nel chiarire vari punti dello Statuto e per aver accettato il ruolo di Vicepresidente superando le perplessità iniziali; Alessandra Benedetta Caporale, Presidente di AssoCounseling, per il ruolo propositivo svolto nelle riunioni e anche per aver scelto di delegare nel Consiglio Tommaso Valleri, in modo che possa contribuire alla nuova fase con la sua lunga esperienza nella Federazione; e infine Chiara Bartoletti, Presidente AlCo e Vicepresidente COLAP, per il contributo fornito e per aver accettato, insieme a Valleri, di far parte del Consiglio senza una delega specifica. E voglio ringraziare tutti insieme per il clima di amicizia, la serietà dell’impegno e la volontà costruttiva che ha caratterizzato i nostri incontri. Ci tengo infine a ringraziare anche gli altri due rappresentanti FAIP Counseling, oltre al sottoscritto, nell’Assemblea Federcounseling: Daniela Mandorino e Guido Bassi.

Adesso ci attende un lavoro impegnativo per la tutela e lo sviluppo del Counseling nella società italiana. In particolare un lavoro “doppio” spetterà a noi di FAIP Counseling, che oltre a contribuire al comune impegno per il rilancio di Federcounseling, dovremo contemporaneamente procedere ad una vera e propria rifondazione della nostra Associazione, per riparare ai guasti causati dalle gestioni precedenti e per renderla pienamente adeguata al ruolo che può e deve svolgere nel mondo del Counseling, coerentemente con la sua lunga storia e la sua importante tradizione.

Il fatto che dovremo svolgere questo impegno su due fronti, potrà essere anche un aiuto a farlo con maggiore motivazione e convinzione, a causa della responsabilità che le conseguenze del nostro lavoro potranno avere per le prospettive generali del Counseling.

Massimo Calanca

Presidente FAIP Counseling

Richiedi informazioni sulla scuola