facebook gooplus twitter youtube pinterest

testata-interna

Si svolgerà sabato 18 novembre il 2° laboratorio ArteVita nella sede della Scuola di Art Counseling in Vias Tripolitania 57 a Roma. Il titolo è "Quanto conta nella nostra vita uno smartphone? Un altro aspetto del narcisismo di oggi".

Il laboratorio è dedicato agli allievi, ai diplomati, agli psicologi, ai counselor di altra formazione, ad operatori sociali e di comunità e alle persone interessate ad aiutare se stesse e gli altri a migliorare la propria vita.

L'incontro inizierà alle 9 con la proeizione del film "Perfetti sconosciuti", di Paolo Genovese. Proseguirà poi, fino alle ore 13,30, con un dibattito ed un confronto corale in chiave esistenziale e con esercizi di laboratorio di gruppo.

Gli smartphone, strumenti di comunicazione e di informazioni importanti nella vita di tutti i giorni, accorciano straordinariamente le distanze e sono una grande opportunità per la vita sociale. Diventano però, se vengono utilizzati senza consapevolezza e senso del limite, un modo illusorio di riempire i vuoti, di stare in contatto continuo con l’altro e di controllarlo, rafforzando la pretesa della presenza perpetua. Ci privano dell’esperienza dell’assenza, che è necessaria alla parola, al pensiero e alla creatività. Da una parte aumentano la capacità di registrare fatti, emozioni, eventi, ma diventano anche sostituti dell’anima, banalizzando, snaturando e strumentalizzando i nostri ricordi e i nostri segreti, un prezioso elemento della nostra identità. La velocità di comunicazione nella vita individuale e collettiva sempre più diventa un continuo passaggio all’atto, incentiva l’impulsività senza mediazione e aumenta la violenza. I like, i selfie e lo scambio continuo di immagini di ogni tipo sono spesso espressione di relazioni superficiali, di paura di rapporti duraturi. La ricerca di apprezzamento senza meriti (i like) e di presenzialismo senza motivo (i selfie) alimentano il narcisismo patologico del nostro tempo.

L'incontro sarà condotto da Massimo Calanca e Giuliana Montesanto.

Nel pomeriggio, dalle ore 15 alle 19, Maria Rita Capoccetti svolgerà una lezione del corso di counseling individuale.

Il laboratorio è valido anche per l’aggiornamento e la formazione permanente dei diplomati della nostra come di altre scuole della FAIP Counseling e di altre associazioni. Saranno riconosciuti 8 crediti formativi validi per la Scuola di Art-Counseling di CinemAvvenire e per la FAIP Counseling. Attestato su richiesta.

N.B. Il laboratorio si svolgerà solo con un minimo di 8 iscritti. Prenotazione entro giovedì 16 novembre

Info e prenotazioni:  335.6137864 – 335.8222962 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Richiedi informazioni sulla scuola