facebook gooplus twitter youtube pinterest

testata-interna

L’amore e la bellezza aprono lo sguardo verso nuovi orizzonti


Sabato 22 febbraio, dalle ore 10 alle ore 14, presso il Centro Culturale CinemAvvenire, in Viale dello Scalo San Lorenzo 51 si proietterà il film “Giorni e nuvole", di Silvio Soldini, cui seguirà un dibattito in chiave antropologico esistenziale sul tema: "La crisi del lavoro può diventare crisi esistenziale e di identità, fino ad intaccare anche la coppia. Ma l'amore e la bellezza sono una possibile àncora a cui aggrapparsi e possono aprire lo sguardo verso nuove possibilità ed orizzonti."

L'incontro si svolge nell'ambito del 2° week end 2014 della Scuola di art counseling.
Con Giorni e nuvole, Silvio Soldini sceglie di raccontare una storia dolorosa dentro un paesaggio sociale popolato dal disagio e dall'insicurezza, dimostrando ancora una volta l'originalità del suo sguardo e una straordinaria capacità di sapere tradurre questioni esistenziali in metafore estetiche.
Elsa e Michele sono una coppia colta e benestante che entra in crisi quando il marito perde il lavoro. Gli equilibri consolidati si spezzano e bisogna ricominciare daccapo.
La perdita del lavoro e delle abitudini quotidiane crea un vuoto doloroso, ma anche una disponibilità di tempo sgombro dalle occupazioni consuete che permette ai protagonisti di guardare le cose con altri occhi e di considerare e sperimentare altre possibilità.
Quando tutto sembra perduto, all’improvviso una diversa prospettiva si spalanca davanti agli occhi di Elsa e Michele. “La bellezza salva il mondo”, scrisse Dostoevskij ne I demoni. E Silvio Soldini dimostra di essere uno dei pochi registi che dalla tragedia sa scavare in una realtà complessa senza cedere al pessimismo e aprendo un orizzonte di speranza.

Alla visione del film seguirà un dibattito in chiave esistenziale.
Vi invitiamo a far partecipare altre persone che ritenete possano essere interessate al tema, al modo in cui noi lo trattiamo e eventualmente alla scuola.
Come sapete, infatti, abbiamo deciso da qualche tempo di aprire gli incontri della scuola di Art Counseling su “Il cinema e l'arte di vivere” anche ai non iscritti alla scuola, perché siamo convinti che gli argomenti che discutiamo siano di un certo interesse per tutte le persone che vogliono migliorare la propria qualità della vita e, per quanto è possibile, il mondo e la realtà in cui viviamo.

Vi ricordiamo che il costo per partecipare all’incontro per chi non è iscritto alla scuola (visione del film e dibattito, dalle ore 10 alle 14) è di 20,00 € e che occorre essere soci ARCI- CinemAvvenire. Chi non avesse una tessera associativa in corso di validità, potrà fare direttamente la tessera 2014 al costo di € 7,00, valida per tutto l'anno. Per chi avesse già effettuato il tesseramento basterà esibire la tessera 2014.

Preghiamo chi è interessato a partecipare di prenotare presso l’associazione, possibilmente entro venerdì mattina.

È anche possibile partecipare a singoli corsi e seminari, concordando con la direzione della scuola le modalità della partecipazione. Per questo vi alleghiamo anche il programma completo del week-end. Chi è interessato può rivolgersi alla segreteria della scuola.

Vi ricordiamo i corsi previsti per il prossimo week-end:

1. L'arte nella storia e nell'evoluzione umana, di Massimo Calanca
2. Sguardi sensibili. Laboratorio di Videocounseling. Il gioco con la telecamera come strumento espressivo e creativo di scoperta di sé, degli altri e del mondo, di Bruno Lomele (per seguire più attivamente il laboratorio è preferibile portare con sé uno strumento per le riprese, cioè una videocamera o una fotocamera o un telefonino o un Ipad)
3. Leggere il film secondo il metodo della Scuola di art counseling di CinemAvvenire, di Giuliana Montesanto
4. Laboratorio di fotografia sociale e reportage, di Danilo Balducci
5. Laboratorio di Counseling individuale, di Maria Rita Capoccetti
6. Gruppo antropologico. Counseling di coppia e di gruppo, di Massimo Calanca e Giuliana Montesanto

 

Programma 2° week end anno 2014

1°, 2° e 3° anno 22 e 23 febbraio 2014    
2° week end Materia Ore Docenti
Sabato mattina     Classi unite
da 10 a 11 Visione del film: Giorni e nuvole, di Silvio Soldini sul tema: "La crisi del lavoro può diventare crisi esistenziale e di identità, fino ad intaccare anche la coppia. Ma l'amore e la bellezza sono una possibile àncora a cui aggrapparsi e possono aprire lo sguardo verso nuove possibilità ed orizzonti."    
da 11 a 12
da 12 a 13 Dibattito sul film   Massimo Calanca e Giuliana Montesanto
da 13 a 14
Sabato pomeriggio     Classi unite
da 15 a 16 L'arte nella storia e nell'evoluzione umana 2 Massimo Calanca 
da 16 a 17
da 17 a 18 Sguardi sensibili. Laboratorio di Videocounseling. Il gioco con la telecamera come strumento espressivo e creativo di scoperta di sé, degli altri e del mondo 2 Bruno Lomele
da 18 a 19
Domenica mattina     Classi unite
da 9 a 10 Laboratorio di fotografia sociale e reportage 2 Danilo Balducci
da 10 a 11
da 11 a 12 Leggere il film secondo il metodo della Scuola di art counseling di CinemAvvenire 2 Giuliana Montesanto
da 12 a 13
Domenica pomeriggio Counseling antropologico esistenziale.    
da 14 a 15 Laboratorio. Counseling individuale 1 Maria Rita Capoccetti
da 15 a 16
da 16 a 17 Gruppo antropologico. Counseling di coppia e di gruppo. 2 Massimo Calanca e Giuliana Montesanto
da 17 a 18

Al via un nuovo gruppo antropologico e di art-counseling, condotto da Massimo Calanca e Giuliana Montesanto, sul tema: l'arte di vivere, alla ricerca del benessere, della gioia e del senso della propria vita. 

 

L’arte di vivere

Viaggio alla ricerca del benessere, della gioia e del senso della propria vita

gruppo di antropologia esistenziale

e di artcounseling

 CONDUTTORI:

Giuliana Montesanto e Massimo Calanca

Psicologi, psicoterapeuti,

art-counselor, antropologi esistenziali,

esperti di linguaggio cinematografico

 Lunedì dalle 19 alle 21

Viale dello Scalo San Lorenzo, 51

Per informazioni e iscrizioni:

tel. 06/44362602

335.6137864 – 335.8222962

 Per saperne di più, clicca qui

Con l’avvio dei corsi 2014 della Scuola di Art-Counseling inizia un nuovo laboratorio di video counseling intitolato Sguardi sensibili.

Il corso, tenuto da Bruno Lomele, si incentra su “il gioco con la telecamera come strumento espressivo e creativo di scoperta di sé, degli altri e del mondo, nelle sue applicazioni in ambito scolastico, nella relazione d'aiuto, nei percorsi di crescita esistenziale, nei laboratori con diversamente abili e negli interventi di integrazione per il disagio sociale.”

Leggi tutto...

Sabato 25 e domenica 26 gennaio 2014 si svolgerà il I° week-end dell’Anno Accademico 2014 della Scuola di Art-Counseling di CinemAvvenire.

L’incontro inizierà sabato alle ore 10 con la visione del film Patch Adams, di Tom Shadyac, sul tema: "La crisi esistenziale, come quella sociale, possono essere affrontate e trasformate con un progetto di lavoro e di vita per aiutare se stessi e gli altri."


Patch Adams è un  film liberamente tratto dall'autobiografia di Hunter Adams (La buona salute è una questione di risate); narra di un personaggio controcorrente che ha introdotto la risoterapia nei primi anni settanta negli ospedali americani e poi un po’ in tutto il mondo. Il film ha avuto varie nomination agli Oscar e ai Golden Globe.
"La cura degli altri, la cura del mondo, dell'ambiente...il prendersi cura deve diventare la vera strada politica del nuovo secolo che avanza" (da una conferenza di Hunter Adams a Padova, 2007).
"La vita è un tale miracolo ed è così bello essere vivi che mi chiedo perchè qualcuno possa sprecare un solo minuto! Il riso è la medicina migliore" (pag. 70 dal libro: Patch Adams, "Salute! Ovvero come un medico clown cura gratuitamente i pazienti con l'allegria e con l'amore", Apogeo, Milano,2004).
"Sono stato un clown di strada per trent'anni e ho tentato di rendere la mia vita stessa una vita buffa....nel senso originario. Buffo significava buono, felice, benedetto, fortunato, gentile e portatore di gioia" (Ivi, pag. 75).

Leggi tutto...

Richiedi informazioni sulla scuola