facebook gooplus twitter youtube pinterest

testata-interna

 

Il prezzo di Arthur Miller

regia Massimo Popolizio

con Umberto Orsini, Massimo Popolizio, Alvia Reale e Elia Schilton

 

 

 

 

Trama:

Figli di genitori che hanno subito la crisi del ‘29, due fratelli si incontrano, dopo anni dalla loro morte, per sgomberare l’appartamento di famiglia, che deve essere demolito. Un vecchio ‘mediatore’ è chiamato per stabilire il prezzo di mobili ed oggetti accumulati negli anni. Da questo semplice spunto emergono tutte le incomprensioni e le menzogne dettate dalla crisi e dalla paura della perdita improvvisa del benessere e delle proprie certezze.

Chiave di lettura:

Qual è il prezzo che paghiamo nel rimanere prigionieri delle dinamiche familiari? E quanto siamo disposti a pagare per liberarci dal peso dei sensi di colpa e dalle invidie? A volte, un solo apparentemente casuale incontro con un vecchio un po' saggio ed un po' imbroglione, può dare vita a confronti troppo a lungo evitati e portare ad una più autentica valutazione del proprio ruolo e di quello dei propri familiari, rendendo così possibile togliere quei teli che, messi a protezione di vecchi mobili, nascondono soprattutto il passato doloroso ai nostri occhi.

  di Carmen Rossi

Richiedi informazioni sulla scuola